Il Blog di Puma Acoustics

Come realizzare ambienti insonorizzati per studi di registrazione?

Come insonorizzare uno studio di registrazione

Il rapporto tra studio di registrazione e ambiente acustico

Lo studio di registrazione deve essere l'ambiente più curato e sofisticato sotto l'aspetto acustico. È solitamente composto da 2 ambienti, la sala ripresa e la sala regia, ma a volte gli ambienti diventano anche tre, comprendendo un vocal booth completamente isolato. Sia la sala ripresa che la sala regia necessitano di una buona insonorizzazione e, dovendo scegliere, è bene che la più performante sia la sala ripresa.

L'acustica per l'ambiente di ripresa e la percezione del suono per la regia devono essere curati in modo particolarmente minuzioso.

Livelli di insonorizzazione

L'insonorizzazione deve avere livelli medio-alti, non sotto i 65/70 dB in opera su frequenze comprese almeno tra 100 e 3.150 Hz. Ovviamente la media dei dB sale se si considerano Hz più alti, ma fermandosi a 3.500/4000 Hertz si hanno parametri confrontabili con la norma di riferimento UNI EN ISO 140.4 "Misurazione in opera dell'isolamento acustico per via aerea tra ambienti" e UNI EN ISO 717-1 "valutazione dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio Isolamento acustico per via aerea".

Strutture isolanti

Un taglio acustico di questo livello comporta una struttura con spessori importanti tra massa e volume ammortizzante, strutture a doppia parete, nessun ponte fonico, un soffitto insonorizzato che contenga impianti di aerazione e silenziatori per l'aria, un basamento con massa inerziale, visive e porte adeguate a eguagliare il taglio acustico di progetto. 

La forma degli ambienti determina la risposta acustica, il tempo di riverbero, e le risonanze, ma, quasi sempre, a meno di non trovarsi a disposizione uno spazio completamente libero, gli ambienti hanno volumi già delimitati. Si provvede alla correzione mediante fono-assorbenti, catturatori accordati, e riflettenti acustici.

Soluzioni personalizzate Puma per curare ogni minimo dettaglio

Genericamente per la sala ripresa si tende ad avere un'acustica asciutta con un tempo di riverbero molto ridotto, ma, se si registrano spesso archi o strumenti acustici, necessita un riverbero più lungo che dia corpo e calore al suono. La regia, invece, è il luogo in cui si deve ascoltare il suono in modo lineare, pulito e senza distorsioni; qui l'acustica va curata molto bene. Un ascolto impreciso del suono fa eseguire correzioni errate a chi deve creare la musica perfetta. Lo stesso brano ascoltato poi su altri impianti risulterà carente o eccessivo su alcune frequenze.

Puma Acouscics si occupa di progettazione di locali insonorizzati da oltre 40 anni, motivo per cui sul sito l'argomento è approfondito in modo particolare alla pagina sulla insonorizzazione di studi di registrazione, mentre altre interessanti informazioni si possono leggere alla pagina sulla correzione acustica.

Per ulteriori informazioni e preventivi ad hoc, rimandiamo invece alla nostra pagina dei contatti.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Logo puma acoustics

Copyright © 2016-2018 Puma Srl • All Rights Reserved • P.IVA: 10114440158.
Site powereb by Made in Magic, Web Agency Milano Pero